L'Istituto

L'Istituto

Stampa

Istituto d'Istruzione Secondaria Superiore "Majorana"

majorana

Via G. Astorino, 56 - 90146 Palermo

Tel: 091-518094/516986  Fax 091-516261

Codice Meccanografico: PAIS01600G

Indirizzo E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Indirizzo E-mail posta certificata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dirigente: Prof.ssa Melchiorra Greco

Direttore Amm.vo:Dott. Girolamo Ingrassia

Specializzazioni presenti:

  • PATF016014    Istituto Tecnico Indirizzo Chimica Materiali e Biotecnologie  
  • PATF016014    Istituto Tecnico Indirizzo Informatica e Telecomunicazioni  
  • PATA01601B   Istituto Tecnico Indirizzo Agraria Agroalimentare e Agroindustria 
  • PARA01601G  Istituto Professionale Servizi per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale 
  • PAPS016012   Liceo Scientifico anche con opzione Scienze Applicate e Liceo Sportivo

 

Storia Dell'Istituto

L'Istituto Tecnico Industriale "Majorana" è nato come "2° Istituto Tecnico Industriale di Palermo", a seguito del distacco nell'anno scolastico 1964/65 della sezione Chimica industriale dell'ITIS "Vittorio Emanuele III", sezione istituita, a sua volta, per colmare un grave vuoto nell'Italia meridionale degli anni Cinquanta quando, all'impulso che stava acquisendo il settore chimico anche nel Sud della Nazione, non corrispondeva la presenza di strutture atte a creare il personale specializzato. La nuova scuola aveva sede in viale Regione Siciliana presso la succursale dell'ITIS "Vittorio Emanuele III". Nell'anno scolastico 1965/66 la scuola, divenuta autonoma, non avendo una propria sede, veniva ospitata presso il Liceo Scientifico Cannizzaro durante le ore pomeridiane Il 10 Gennaio 1966 veniva emanato il D.P.R. n. 1219 istitutivo del "2° Istituto Tecnico Industriale di Palermo", mentre con Decreto del 27 Luglio 1970 veniva attribuito alla scuola il nome del grande fisico catanese Ettore Majorana, allievo di Enrico Fermi ed autore di grandi scoperte fisico-chimiche che hanno segnato il mondo contemporaneo, nato nel 1906 e scomparso in circostanze ancora oscure nel 1938. Nell'anno scolastico 1966/67 alcune classi dell'Istituto, il biennio e una nuova specializzazione "Tecnologie Alimentari" (unica nell'Italia meridionale), si trasferivano in via La Marmora. L'anno successivo veniva completato il trasferimento con le classi del triennio "Chimici Industriali. Nell'anno scolastico 1968/69 entravano in organico anche le quinte classi della specializzazione "Tecnologie Alimentari" e i primi diplomati affiancarono, sostenendo il nuovo esame di Diploma che entrava in vigore quell'anno, i maturati della "Chimica industriale". La scuola è stata subito molto attiva sia nell'offerta didattica, che nella promozione delle iniziative culturali e di aggiornamento e specializzazione degli insegnamenti. Ciò portò ad un notevole incremento della popolazione studentesco e alla necessità, sia per motivi didattici che per motivi di sicurezza, di trovare una nuova sede. Dopo numerose battaglie, il 7 Gennaio 1982 vi fu il primo giorno di scuola nella nuova sede di via Astorino, dove vi è una struttura edilizia adeguata alle finalità didattiche e alle attività complementari. La sede di Via Astorino è dotata di ampi e luminosi laboratori di chimica generale, analisi tecniche, analisi qualitativa e quantitativa, chimica organica, microbiologia, fisica, informatica, scienze, tecnologia e disegno, di una Palestra con campi di basket e volley di dimensioni regolamentari per incontri sportivi e di idonei impianti all'aperto per la pallavolo, il tennis e la corsa. Negli anni è stata attuata la sperimentazione di corsi di studio particolari professionalizzanti e di grande interesse per la società, quali quello ad indirizzo chimico-biologico e quello ad indirizzo chimico-ambientale, e il corso Chimica industriale-Deuterio, che hanno visto gli alunni e l'Istituto protagonisti di iniziative produttive con Enti ed istituzioni del territorio. Sensibile alle necessità del mondo contemporaneo, l'Istituto ha cercato di fornire ai propri allievi anche conoscenze di buon livello in Informatica e in Inglese, sia con l'aggiornamento dei programmi curriculari che con l'organizzazione di corsi specifici, e si è dotata delle attrezzature necessarie per svolgere una didattica dinamica. Tramite stage e numerose attività integrative, sempre più specialistica è divenuta la preparazione fornita agli allievi anche in riferimento a moderne problematiche di carattere ambientale ed igienico-salutistiche, in risposta, anche, alla richiesta del mercato del lavoro. Oggi i corsi di "Tecnologie Alimentari" e di "Chimica nuovi programmi" intendono, infatti, rispondere alle richieste di sviluppo di professionalità relative a svariati settori di impiego pubblici e privati fornendo un'elevata formazione teorica ed una coerente attività sperimentale nei laboratori attrezzati con strumentazioni avanzate. Il primo corso, unico in Sicilia e nella parte più meridionale d'Italia, fornisce una preparazione professionalizzante nel settore biochimico ed alimentare; il secondo corso, approfondendo una tradizione consolidata di risposta alle esigenze del territorio, si è adeguato ai cambiamenti della domanda e prepara gli allievi ad un'appropriata capacità d'intervento su problematiche chimiche nelle produzioni industriali e nei temi ambientali. Nell'anno scolastico 2004/2005 è nato il corso "Informatica Abacus"che, oltre a rispondere ad una precisa richiesta di nuove professioni specialistiche nel campo dell'Informatica e delle telecomunicazioni, può fornire agli alunni un'altra opportunità di proseguimento degli studi all'interno dell'Istituto stesso, col vantaggio della continuità e coerenza della programmazione didattica anche in senso verticale. Le pubblicazioni di vario genere, che l'Istituto Tecnico Industriale "Ettore Majorana" ha realizzato sin dalla sua nascita, danno il quadro di una scuola attiva, all'avanguardia nell'aggiornamento, nelle sperimentazioni ad ogni livello, nell'approfondimento di notevoli contenuti culturali d'interesse generale e nella promozione di valide iniziative civili e di sostegno della legalità.

L'Istituto Tecnico Agrario di Palermo nasce come sezione staccata dell'I.T.A. "A. Damiani" di Marsala nell'anno scolastico 1987/88 e viene accorpato all' ITIS " E. Majorana " di Palermo. Nell'anno scolastico1997/98 viene aggregato all'IPAA “P.Balsamo” di Palermo, a seguito del piano di razionalizzazione della rete scolastica (com.Reg.Sic. 8/7/97prot.n°2000 D). Nell'anno scolastico 2000/2001 gli Istituti TecnicoIndustriale "E. Majorana, Tecnico Agrario " ex Damiani " e Professionale per l'Agricoltura e l'Ambiente " Paolo Balsamo " vanno a costituire l'«Istituto Superiore Majorana». L'indirizzo tecnico agrario rappresenta l'unica istituzione statale nella provincia di Palermo; da un lato si tende a garantire la unicità del titolo di studio, dall'altra si promuovono conoscenze, professionalità e qualità della formazione. L'obiettivo che ci si prefigge di realizzare è una "Scuola di Qualità" che sappia limitare al massimo, pur nella selezione, gli insuccessi scolastici. Al termine del corso di studi di cinque anni viene rilasciato un attestato di Diploma di "Perito Agrario", con cui si può: • accedere a qualsiasi Facoltà Universitaria. • frequentare corsi di specializzazione post -diploma che sono istituiti presso Facoltà universitarie o sedi dislocate nel territorio. • accedere al mondo del lavoro.

L'Istituto Professionale per l'Agricoltura e l'Ambiente "Paolo Balsamo"può contare su una lunga tradizione didattica, finalizzata ad un produttivo intervento nel territorio; mette a frutto un'esperienza maturata negli anni in cui l'Istituto era presente con le sue succursali e le sue aziende in gran parte della Sicilia occidentale in perfetta rispondenza con l'intento del Principe di Castelnuovo che, alla fine dell'Ottocento, aveva promosso, nelle aree a forte vocazione agricola, la nascita di scuole che potessero creare operatori con competenze all'avanguardia. Nato nel 1958 con il D.P.R. n.1703 con sede centrale in via Duca della Verdura n.33, unico nella Sicilia occidentale, l'Istituto aveva sedi a San Giuseppe Iato, a Corleone, Castellana, Bisacquino, Castelbuono, Partitico, Borgo Gallia in provincia di Trapani; contava sulla produzione propria di olive, diverdura, di frutta, di piante e di erbe officinali con le quali venivano allestite mostre-mercato oltre che esposizioni con finalità culturali e didattiche. All'inizio degli anni Novanta l'Istituto si trasferiva in via Carta, nel quartiere San Lorenzo, mentre l'azienda veniva mantenuta in Via del Fante a Palermo dove vi sono le serre e l'oleificio tuttora attivi. Le varie sedi staccate diventavano via via autonome grazie al grande afflusso di studenti che si iscrivevano con l'intento di continuare ad operare utilmente nel loro territorio di provenienza.

 

Liceo ScientificoA partire dall’anno scolastico 2012/13 è stato attivato l’indirizzo del Liceo Scientifico che attualmente consta di sette classi e che rappresenta un ulteriore ampliamento dell’offerta formativa dell’Istituto volto a soddisfare le esigenze e le richieste del territorio.
Il percorso del liceo scientifico è indirizzato allo studio del nesso tra cultura scientifi-ca e tradizione umanistica, con l’obiettivo di favorire una base culturale multidiscipli-nare. Il corso del liceo viene sviluppato anche con didattiche di tipo laboratoriale, grazie all’esclusiva presenza di laboratori altamente specialistici, aule LIM e iPad .Il curriculo del liceo scientifico favorisce una vasta cultura di base indispensabile per una positiva prosecuzione degli studi in ogni indirizzo universitario sia scientifico (medicina, ingegneria, economia, scienze, architettura) che umanistico (lettere, lingue, giurisprudenza).Favorisce gli elementi culturali indispensabili per  la partecipazione a corsi post-secondari  di specializzazione attivati dallo Stato, in collaborazione con le Regioni e con il mondo del lavoro.Il corso consente la partecipazione a concorsi pubblici e alle Accademie Militari.Vengono conseguite competenze specifiche riversabili in contesti professionali diver-si. Le competenze e l’autonomia nelle abilità maturate consentiranno  l’immissione nel mondo nel lavoro in qualsiasi settore.

 

privacy        note legali     siti tematici

CSS Valido!Valid XHTML 1.0 Transitional Level A conformance icon,            W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0

Tuesday the 21st - Joomla Templates. I.S. MAJORANA PALERMO web-designer Mario Lo Brutto